Walter Padovani

Galleria Walter Padovani. Foto: Umberto Agnello

Walter Padovani apre la galleria nel cuore del quadrilatero della moda a Milano nel 2000. La galleria, sin dagli esordi, si pone l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per il collezionismo privato e per le istituzioni, specializzandosi nell’ambito della scultura e degli oggetti d’arte italiani dal Cinquecento al Neoclassicismo.

Galleria Walter Padovani. Foto: Umberto Agnello

Le linee strategiche dell’attività sono una rigorosa selezione delle opere proposte, dalla provenienza allo stato di conservazione, oltre a una stretta collaborazione con eminenti storici dell’arte. Nel corso degli anni, grazie a nuove scoperte e restituzioni e alla pubblicazione dei cataloghi della galleria, si sono potuti scrivere alcuni piccoli, ma significativi, capitoli della storia dell’arte. Contemporaneamente alla ricerca, la galleria si occupa di servizi indispensabili nella sfera dell’arte antica, come stime, perizie e assistenza per le pratiche presso l’Ufficio esportazione delle Soprintendenze e per la movimentazione e il restauro di opere d’arte. La galleria Walter Padovani partecipa regolarmente a prestigiose mostre nazionali e internazionali, come BIAF e TEFAF.

“Le nuove generazioni concepiscono in maniera diversa il rapporto tra sfera domestica e arte: li avvicino proponendo opere antiche in un contesto più moderno e aggiornato.”
Walter Padovani. Courtesy Walter Padovani. Foto: @tydstudio

In conversazione con Walter Padovani

C’è un modo di fare il gallerista in Italia diverso rispetto agli altri paesi? Esiste un Made in Italy del tuo lavoro? 

Il lavoro in quanto tale non differisce da Paese a Paese, poiché il mercato dell’arte antica è globale e interconnesso. Riguardo al Made in Italy, penso che il gallerista in Italia goda del privilegio di avere a disposizione una fitta rete di arti e mestieri, frutto della storia e della cultura del nostro paese.

Parlaci dello spazio che hai scelto per la tua galleria e il contesto nel quale è inserito.

Lo spazio è situato all’interno di un palazzo del Settecento nella centrale zona del quadrilatero della moda, e dispone di un ingresso e di una vetrina che affacciano sulla strada. La cornice frenetica del luxury shopping non impedisce alla galleria di ritagliarsi una propria intimità, accogliendo il visitatore all’interno di un elegante ambiente su due livelli, dal taglio moderno.

Galleria Walter Padovani. Foto: Umberto Agnello
Come costruisci il tuo rapporto con i giovani collezionisti? Come mantieni vivo quello con i collezionisti affezionati?

Le nuove generazioni concepiscono in maniera diversa il rapporto tra sfera domestica e arte: li avvicino proponendo opere antiche in un contesto più moderno e aggiornato. Con i clienti affezionati, condivido non solo ciò che è strettamente legato alla mia attività di dealer, ma anche impressioni su mostre visitate, musei, novità editoriali e tutto ciò che attiene all’ambito storico-artistico.

La prima mostra nella tua galleria? La rifaresti uguale? Cosa cambieresti?

La prima mostra, nel 2006, fu Attorno al marmo. Opere scultoree dall’Ottocento al Novecento; reputo ancora valida e stimolante l’idea alla base della mostra, ma, alla luce dell’evoluzione avvenuta nell’ambito della comunicazione, sicuramente cambierei il catalogo, tutto ciò che concerne la promozione dell’evento, e proporrei una diversa modalità espositiva.

Leggi l’intervista completa

Artisti

  • Alessandro Algardi
  • Andrea Appiani
  • Giovanni Baratta
  • Lorenzo Bartolini
  • Giuseppe Bezzuoli
  • Leonardo Bistolfi
  • Giovanni Bonazza
  • Bernardino Cametti
  • Abraham-Louis-Rodolphe Ducros
  • Giovanni Dupré
  • Gaetano Gandolfi
  • Felice Giani
  • Francesco Ladatte
  • Giovanni Battista Lampi
  • Pompeo Marchesi
  • Giovanni Marchiori
  • Giuseppe Mazzuoli
  • Antonio Minello
  • Nunzio Morello
  • Francesco Orso
  • Pelagio Palagi
  • Domenico Pieratti
  • Marco Antonio Prestinari
  • Antonio Raggi
  • Francesco Righetti
  • Rinaldo Rinaldi
  • Cristoforo Solari
  • Massimiliano Soldani Benzi
  • Antonio Tantardini
  • Sirio Tofanari
  • Francesco Vanni
  • Alessandro Vittoria
  • Adolfo Wildt