L’eremo di Santa Caterina del Sasso: un antico gioiello sul lago

Eremo di Santa Caterina del Sasso
Eremo di Santa Caterina del Sasso, Leggiuno, Varese.

Uscendo da Milano e dirigendosi verso il lago Maggiore, dalle parti di Angera nella provincia di Varese, si nasconde, tra le rocce sulla sponda del lago, un gioiello di storia e bellezza mozzafiato.

È l’eremo di Santa Caterina del Sasso: costruito tra la fine del XIII secolo e gli inizi del successivo, il complesso costituisce un magnifico esempio superstite di architettura tardogotica lombarda. Dal portico, decorato con una danza macabra, si gode di una indimenticabile vista sul lago.

Al piano terra del conventino troviamo le cucine e il refettorio – cui corrispondono le cellette e una sala comune al piano superiore – sulle cui pareti si scorgono decorazioni a graticcio e mattoni disposti a spina di pesce. Una chiesetta affrescata completa gli edifici dell’eremo, gestito dai monaci Benedettini.

All’eremo si arriva da terra grazie a un ascensore scavato nella roccia, oppure più suggestivamente dal lago, attraverso un piccolo imbarcadero. L’armonia perfetta e silenziosa che avvolge questo luogo vale la gita a Leggiuno.

Eremo di Santa Caterina del Sasso, una vista verso Nord, Leggiuno, Varese.

Scopri altri tips che parlano di

Edifici religiosiLaghiLombardia