Panorama Monopoli Agenda & Public Program


01–04.09.2022

Monopoli, Puglia


Un calendario di appuntamenti aperti al pubblico, performance e progetti speciali.

An agenda of side events, performances and special projects open to the public.

01.09.2022
GIOVEDÌ / THURSDAY

6am–12pm
Fotografia in diretta / Live photography
Massimo Vitali, Cooking Show
Cala Portavecchia, lungomare Portavecchia

12–8pm
Opening pubblico / Public Opening

5–5.30pm
Performance
Maria Adele Del Vecchio, En ce temps-là, 2020-22
Complesso S. Leonardo (cortile / courtyard),
via San Leonardo 9

5–8pm
Incontri performativi individuali /
One-on-one performative encounters

Adelita Husni-Bey, Encounters on Pain, 2016-ongoing
Palazzo di Città, via Giuseppe Garibaldi 12

5.30–7.30pm
Torneo informale di poker /
Informal poker tournament

Eugenio Tibaldi, Cuba Casinò, 2015
Chiostro Palazzo S. Martino, via San Domenico 18

02.09.2022
VENERDÌ / FRIDAY

9–10am
Public Program – La Puglia e le arti #1
Vincenzo de Bellis in conversazione con Massimo Bray / Vincenzo de Bellis in conversation with Massimo Bray
in collaborazione con / in collaboration with
Treccani Arte
punto di incontro / meeting point: Porto Antico, 9am

10am–8pm
Panorama Monopoli 
apertura sedi della mostra / exhibition venues opening hours

5–5.30pm
Performance
Maria Adele Del Vecchio, En ce temps-là, 2020-22
Complesso S. Leonardo (cortile / courtyard),
via San Leonardo 9

5–8pm
Incontri performativi individuali /
One-on-one performative encounters

Adelita Husni-Bey, Encounters on Pain, 2016-ongoing
Palazzo di Città, via Giuseppe Garibaldi 12

6–8pm
Torneo informale di poker /
Informal poker tournament

Eugenio Tibaldi, Cuba Casinò, 2015
Chiostro Palazzo S. Martino, via San Domenico 18

03.09.2022
SABATO / SATURDAY

9–10am
Public Program – La Puglia e le arti #2
Conversazione con Eva Degl’Innocenti / Conversation with Eva Degl’Innocenti
in collaborazione con / in collaboration with
Treccani Arte
punto di incontro / meeting point: Porto Antico, 9am

10am–8pm
Panorama Monopoli 
apertura sedi della mostra / exhibition venues opening hours

5–5.30pm
Performance
Maria Adele Del Vecchio, En ce temps-là, 2020-22
Complesso S. Leonardo (cortile / courtyard),
via San Leonardo 9

5–8pm
Incontri performativi individuali /
One-on-one performative encounters

Adelita Husni-Bey, Encounters on Pain, 2016-ongoing
Palazzo di Città, via Giuseppe Garibaldi 12

5.30–7.30pm
Torneo informale di poker /
Informal poker tournament

Eugenio Tibaldi, Cuba Casinò, 2015
Chiostro Palazzo S. Martino, via San Domenico 18

6–7pm
Performance 
Michelangelo Pistoletto, Terzo Paradiso Love Difference, 2022 
Largo Palmieri, piazza Palmieri

04.09.2022
DOMENICA / SUNDAY

9–10am
Public Program – La Puglia e le arti #3
Conversazione con Sergio Rubini / Conversation with Sergio Rubini
in collaborazione con / in collaboration with
Treccani Arte
punto di incontro / meeting point: Porto Antico, 9am

10am–8pm
Panorama Monopoli 
apertura sedi della mostra / exhibition venues opening hours

5–5.30pm
Performance
Maria Adele Del Vecchio, En ce temps-là, 2020-22
Complesso S. Leonardo (cortile / courtyard),
via San Leonardo 9

5–8pm
Incontri performativi individuali /
One-on-one performative encounters

Adelita Husni-Bey, Encounters on Pain, 2016-ongoing
Palazzo di Città, via Giuseppe Garibaldi 12

6–8pm
Torneo informale di poker /
Informal poker tournament

Eugenio Tibaldi, Cuba Casinò, 2015
Chiostro Palazzo S. Martino, via San Domenico 18


Public Program

02–04.09.2022
punto di incontro / meeting point
Porto Antico, 9am

Panorama apre alle interrelazioni, ad altri mondi e discipline creative per offrire riflessioni sempre più condivise. Ogni mattina alle ore 9 raggiungiamo insieme angoli nascosti di Monopoli che diventano il nostro palcoscenico della conoscenza dove i relatori ci accompagnano creando connessioni e racconti che diventano un’esperienza performativa, educativa e conviviale.

Il Public Program di Panorama Monopoli è realizzato in collaborazione con Treccani Arte.

Panorama is open to interrelationships, other worlds and creative disciplines, offering increasingly shared reflections.
Every morning at 9am we reach hidden corners of Monopoli together, and these become our stage of knowledge. The speakers accompany us, creating connections and stories that become a performance, and an educational and convivial experience.

Panorama Monopoli’s Public Program is realized in collaboration with Treccani Arte.

02.09.2022
VENERDÌ / FRIDAY


Public Program
La Puglia e le arti #1

Vincenzo de Bellis in conversazione con Massimo Bray / Vincenzo de Bellis in conversation with Massimo Bray

03.09.2022
SABATO / SATURDAY


Public Program
La Puglia e le arti #2

Conversazione con Eva Degl’Innocenti / Conversation with Eva Degl’Innocenti

04.09.2022
DOMENICA / SUNDAY


Public Program
La Puglia e le arti #3

Conversazione con Sergio Rubini / Conversation with Sergio Rubini

Massimo Bray

Massimo Bray è nato a Lecce, ha studiato a Firenze, vive a Roma. Nel 1991 è entrato all’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani, come redattore responsabile della sezione di Storia moderna dell’Enciclopedia La Piccola Treccani. Nel 1994 ha assunto la carica di direttore editoriale dell’Istituto, seguendone l’apertura al mondo digitale. 
Ha presieduto il consiglio d’amministrazione della fondazione La Notte della Taranta, che organizza il più grande festival di musica popolare d’Europa, dedicato al recupero della pizzica salentina e alla fusione con altri linguaggi musicali. 
Alle elezioni politiche del 2013 è stato eletto deputato della Repubblica e dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014 è stato ministro per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo. Nel marzo del 2015 ha rassegnato le dimissioni da deputato per occuparsi a tempo pieno dell’Istituto della Enciclopedia italiana, di cui, nel corso dell’anno, è stato nominato direttore generale. Come presidente della Fondazione per il libro, la musica e la cultura, si è occupato delle edizioni 2017 e 2018 del Salone internazionale del libro di Torino. Dal 2020 al 2021 è stato assessore alla cultura, tutela e sviluppo delle imprese culturali, turismo, sviluppo e impresa turistica della Regione Puglia.

Massimo Bray was born in Lecce, studied in Florence, and lives in Rome. In 1991, he was appointed by the Istituto della Enciclopedia Italiana, founded by Giovanni Treccani, as editor responsible for the modern history section of the Encyclopedia La Piccola Treccani. In 1994, he became Editorial Director of the Institute, supervising its adaptation to the digital world. He chaired the board of directors of La Notte della Taranta Foundation, which runs the largest traditional music festival in Europe, dedicated to the revival of a folk dance, the Salento Pizzica, and its fusion with other musical languages. In the 2013 general election, he was elected Member of Parliament, and from April 28, 2013 to February 22, 2014, he served as Minister of Cultural Heritage and Activities and Tourism. In March 2015, he resigned as MP to take full-time charge of the Istituto della Enciclopedia Italiana, being appointed Director General later that year. As President of the Foundation for Books, Music and Culture, he was involved in the 2017 and 2018 editions of the Turin International Book Fair. From 2020 to 2021, he was Director of the Puglia Region Department for Tourism and Culture.

Vincenzo de Bellis

Nato a Castellana Grotte in provincia di Bari nel 1977, Vincenzo de Bellis è stato nominato nel 2016 curatore per le arti visive al Walker Art Center di Minneapolis. Per il Walker sta attualmente organizzando una grande retrospettiva di Jannis Kounellis che inaugurerà a ottobre 2022. Tra gli altri progetti realizzati nel museo americano spiccano le mostre personali di Mario García Torres, Nairy Baghramian, Jimmie Durham e la mostra collettiva “The Paradox of Stillness”. Prima di assumere la carica al Walker è stato direttore e curatore di Peep-Hole, spazio indipendente per l’arte contemporanea che ha co-fondato nel 2009 a Milano. Qui ha realizzato una serie di mostre con artisti tra i quali Mario García Torres, Ahmet Öğüt, Renata Lucas, Pavel Büchler, Gabriel Sierra, Rosalind Nashashibi e Trisha Baga, oltre a una serie di pubblicazioni su Jimmie Durham, Liam Gillick, Christodoulos Panayiotou, Alejandro Cesarco, Dora García, Judith Hopf, Seth Price e Paul Sietsema. Dal 2012 al 2016 è stato direttore della fiera per l’arte moderna e contemporanea di Milano Miart. Nel 2015 ha curato “Ennesima. Una mostra di sette mostre sull’arte italiana” presso la Triennale di Milano e una personale di Betty Woodman al Museo Marino Marini di Firenze e all’ICA di Londra.
Nel 2021 ha curato per ITALICS la mostra diffusa “Panorama” sull’isola di Procida; nel 2022 ne cura la seconda edizione a Monopoli. Quest’anno è stato nominato direttore delle fiere e delle piattaforme espositive di Art Basel, la fiera svizzera che organizza le manifestazioni di Basilea, Parigi, Hong Kong e Miami.

Vincenzo De Bellis was born in Castellana Grotte in the Province of Bari in 1977. He was appointed Curator of Visual Arts at the Walker Art Center, Minneapolis in 2016. He is currently setting up a major Jannis Kounellis retrospective for the Walker, due to open in October 2022. Other projects he has been involved in at the U.S. museum include solo exhibitions of Mario García Torres, Nairy Baghramian and Jimmie Durham, as well as the group exhibition “The Paradox of Stillness”. Before taking up his position at the Walker, he was Director and Curator of Peep-Hole, an independent contemporary art space he co-founded in 2009 in Milan. There he developed a series of exhibitions with artists including Mario García Torres, Ahmet Öğüt, Renata Lucas, Pavel Büchler, Gabriel Sierra, Rosalind Nashashibi and Trisha Baga, as well as a number of publications on Jimmie Durham, Liam Gillick, Christodoulos Panayiotou, Alejandro Cesarco, Dora García, Judith Hopf, Seth Price and Paul Sietsema. From 2012 to 2016, he was Director of Milan’s International Fair of Modern and Contemporary Art, Miart. In 2015 he curated “Ennesima. Una mostra di sette mostre sull’arte italiana” at the Milan Triennale and a solo exhibition devoted to Betty Woodman at the Museo Marino Marini, Florence and the ICA, London. In 2021, he curated for ITALICS the multi-venue exhibition “Panorama” on the island of Procida; in 2022, he is curating its second edition in Monopoli. He has recently been appointed Director of Fairs and Exhibition Platforms for Art Basel, the Swiss fair that runs events in Basel, Paris, Hong Kong and Miami.

Eva Degl’Innocenti

Nata a Pistoia, Eva Degl’Innocenti si è laureata in Conservazione di beni culturali, indirizzo archeologico, a Pisa, dove ha frequentato anche la Scuola di Specializzazione di Archeologia. Ha poi conseguito il dottorato di ricerca europeo presso l’Università degli studi di Siena in Storia, archeologia e archivi del Medioevo. Dal 1995 al 2008 ha condotto scavi archeologici in Italia e in Tunisia. Nel 2013 le è stato assegnato il ruolo di direttrice del Servizio dei beni culturali e del museo/centro d’interpretazione Coriosolis della Comunità dei Comuni Plancoët-Plélan in Bretagna. È stata ricercatrice e project manager presso il Museo nazionale francese del Medioevo di Parigi. È autrice di numerose pubblicazioni e ha insegnato in diverse università italiane e francesi. Oggi dirige il museo archeologico nazionale di Taranto.
Nel maggio 2022 è stata nominata direttrice dei musei comunali di Bologna.

Born in Pistoia (Tuscany), Eva Degl’Innocenti graduated in Conservation of the Cultural Heritage, specializing in archaeology, in Pisa, where she also attended the Graduate School of Archaeology. She was then awarded a European doctorate in the history, archaeology and archives of the Middle Ages from the University of Siena. From 1995 to 2008, she carried out archaeological excavations in Italy and Tunisia. In 2013, she was appointed Director of the Cultural Heritage Service and of the Coriosolis Museum/Interpretation Center of the Communauté de Communes de Plancoët-Plélan, in Brittany. She was a researcher and project manager at the Musée National du Moyen Âge in Paris. She has written numerous publications and has lectured at several Italian and French universities. Today she directs the Museo Archeologico Nazionale in Taranto.
In May 2022 she was appointed Director of the Municipal Museums of Bologna.

Sergio Rubini

Attore, regista e sceneggiatore italiano, Sergio Rubini è nato a Grumo Appula, in Puglia. Dopo aver terminato gli studi al Liceo Scientifico Federico II di Altamura, nel 1978 si è trasferito a Roma per frequentare l’Accademia nazionale d’arte drammatica. Dopo alcune esperienze radiofoniche, ha esordito sul grande schermo nel 1985 con “Figlio mio, infinitamente caro…”.
A “La stazione” (1990), nominato miglior film alla Settimana internazionale della critica al Festival di Venezia, sono seguiti, come regista e anche sceneggiatore, numerosi film, tra cui si segnalano “Prestazione straordinaria” (1994), “Il viaggio della sposa” (1997), “Tutto l’amore che c’è” (2000), “L’anima gemella” (2002), “L’amore ritorna”  (2004), “La terra” (2006), “L’uomo nero” (2009), “Mi rifaccio vivo” (2013), “Dobbiamo parlare” (2015), “Il grande spirito” (2018) e “I fratelli De Filippo” (2021). Oltre ad aver interpretato i suoi film, come attore cinematografico è legato per lo più al cinema italiano (G. Piccioni, G. Tornatore, G. Salvatores, F. Archibugi, C. Verdone, ecc.) con alcune prestigiose incursioni internazionali  (A. Minghella, M. Gibson). Da diversi anni è docente di recitazione cinematografica presso l’Accademia nazionale d’arte drammatica.

An Italian actor, director and screenwriter, Rubini was born in Grumo Appula, Puglia. After completing his studies at Liceo Scientifico Federico II in Altamura, he moved to Rome in 1978 to attend the Accademia Nazionale d’Arte Drammatica. After some radio experience, he debuted on the big screen with “Figlio mio, infinitamente caro…” in 1985.
” La stazione” (1990), nominated best film at the International Critics’ Week at the Venice Film Festival, was followed by numerous films working as director as well as screenwriter, including ” Prestazione straordinaria” (1994), “Il viaggio della sposa” (1997), “Tutto l’amore che c’è” (2000), “L’anima gemella” (2002), “L’amore ritorna” (2004), “La terra” (2006), “L’uomo nero” (2009), “Mi rifaccio vivo” (2013), “Devo parlare” (2015), “Il grande spirito” (2018) and “I fratelli De Filippo” (2021). In addition to acting in his own films, as a movie actor he is mainly associated with Italian cinema (G. Piccioni, G. Tornatore, G. Salvatores, F. Archibugi, C. Verdone, etc.), with some prestigious forays, however, into the international scene (A. Minghella, M. Gibson). He has been a lecturer in film acting at the Accademia Nazionale d’Arte Drammatica for many years.


Luoghi della cultura e del paesaggio, siti UNESCO, mostre, incontri e altre suggestioni sono raccolte in Panorama Monopoli Off Puglia 2022.

Scopri di più su Panorama Monopoli.

Places of culture and landscape, UNESCO sites, exhibitions, panel discussions and other suggestions are featured in Panorama Monopoli Off Puglia 2022.

Find out more about Panorama Monopoli.