Gian Marco Casini Gallery

Margherita Moscardini, The Continuous Service, 2023, veduta della mostra, Gian Marco Casini Gallery, Livorno. Courtesy l’artista e la galleria. Foto: Ela Bialkowska, OKNO studio

Gian Marco Casini inaugura la Gian Marco Casini Gallery nel 2017 a Livorno, una città la cui ricca storia segna profondamente l’approccio della galleria all’arte e alla curatela. Livorno è stata fondata nel XVI secolo sull’idea stessa di convivenza tra popoli e credi differenti, garantendo alle minoranze la possibilità di vivere, praticare la propria fede e commerciare liberamente. Ebrei, greci, armeni e olandesi popolarono questa città, progettata per loro dalla famiglia Medici.

Juan Pablo Macías, Un-Understandable: on Maize, Natives, Genocides and Ecocides, 2023, veduta della mostra, Gian Marco Casini Gallery, Livorno. Courtesy l’artista e Gian Marco Casini Gallery. Foto: Alessio Belloni

In accordo con il suo genius loci, la galleria incentra il proprio programma espositivo sui temi peculiari della storia della città. Cittadinanza, architettura, libertà di stampa, anarchismo, linguistica sono alcune delle parole che danno forma alla sua programmazione. 

Artisti

  • Hamza Badran
  • Clarissa Baldassarri
  • Juan Pablo Macías
  • Alessandro Manfrin
  • Margherita Moscardini
  • Yehuda Neiman
  • Renato Spagnoli