Eccellenze modenesi: dall’antichità a oggi

Premiata Salumeria Giuseppe Giusti, Modena

Quale impresa alimentare può vantare il titolo di salumeria più antica d’Europa? Domanda bizzarra, a cui solo pochi saprebbero rispondere, e probabilmente sarebbero perlopiù modenesi.
Tappa obbligata per chiunque passi da Modena anche solo per poche ore, è infatti la Salumeria Giusti: fondata addirittura nel 1598, oggi è situata in via Farini, a pochi passi dal monumentale Palazzo Ducale, nel pieno centro storico della città.
Una coincidenza curiosa è che, nel medesimo anno della sua apertura, Modena venne scelta come capitale del ducato estense per volontà del duca Cesare d’Este, costretto ad abbandonare Ferrara su imposizione della Chiesa. Fu così che la salumeria iniziò a rifornire grandi personaggi della storia, dalla famiglia ducale a Gioacchino Rossini, che scriveva da Parigi per avere i prodotti di Giusti.

Quando ho ospiti d’eccezione e voglio far assaporare loro prodotti emiliani d’eccellenza, li porto qui. Ricordo un pranzo memorabile alla Salumeria Giusti con il vicedirettore e capo curatore della Frick Collection di New York, Xavier Salomon, Carlo Orsi, la Marchesa Rangoni Machiavelli, l’allora Soprintendente Stefano Casciu e l’attuale Senior Curator del Paul Getty Museum Davide Gasparotto.
Tutte le volte è un grande orgoglio vedere i visitatori miei ospiti uscire dalla galleria, attraversare la strada e calarsi con stupore in uno straordinario ambiente ricco di storia e tradizione emiliana.
Lungo via Farini l’arte assume forme diverse, ma egualmente raffinate, che conferiscono alla nostra provincia un respiro di maggiore portata.

Salumeria Giusti
Pietro Cantore alla Salumeria Giusti, Via Farini, Modena

Scopri altri tips che parlano di

Emilia-RomagnaEnogastronomia